.
Annunci online

francescoblog [ ]
<%=nomerub%>
 


8 ottobre 2007


Perché tutti contro Clemente Mastella?



Clemente Mastella
non dovrebbe troppo sorprendersi del clima che si è creato sulla politica e sulla sua persona. Da perfetto rappresentante di questa politica è colui che maggiormente incarna il personaggio inviso agli italiani che comunque hanno contribuito a crearlo e a mantenerlo. Le accuse ai politici costituiscono una specie di purificazione da parte degli italiani e il Ministro di Grazia e Giustizia simboleggia con i suoi atteggiamenti spregiudicati tutto ciò che oggi viene considerato deleterio in politica. Il personaggio pubblico non può far finta di nulla quando lo si esalta e protestare se dalle stelle passa rapidamente alle stalle; o per lo meno può ma non molto a ragione. L’attacco generalizzato al mondo della politica - un po’ populista e un po’ sacrosanto - inizia a somigliare vagamente a quello dell’inizio degli anni novanta o almeno ci sono delle analogie ora che spuntano fuori anche magistrati di nuovo protagonisti con le loro azioni giudiziarie e come ospiti nelle trasmissioni televisive. E’ vero, la società si specchia nella politica, non si piace affatto e se la prende con lo specchio. E’ anche naturale scagliarsi contro questi rappresentanti i quali, investiti di poteri e responsabilità, non fanno altro che proiettare vizi e miserie invece di contribuire ad invertire la rotta forti delle loro posizioni di rendita.




permalink | inviato da francescoblog il 8/10/2007 alle 8:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        novembre